Escape. Una unica applicazione per la sicurezza.

 

Prosegue la collaborazione con  l’Accademia di Design Poliarte di Ancona per la realizzazione visuale della campagna di crowdfunding finalizzata alla realizzazione di una applicazione multifunzionale (tutorial e azione in caso di pericolo) e multilingue per smarthphones dedicata alla sicurezza personale e collettiva il caso di emergenze. L’applicazione, che per ora ha solo il nome di “Escape” risponde alla necessità di educare i cittadini in modo capillare sui rischi principali da catastrofi naturali o antropiche e da eventi in genere provocati dall’uomo o dalla natura. Offrire un servizio utile a gestire le emergenze collettive ed individuali, i pericoli grandi e piccoli e le situazioni di rischio, controllare il panico ed essere guidati nei comportamenti anche attraverso collegamenti con i numeri utili, geolocalizzazione,vie di fuga e assistenza on line. Sapere cosa fare, dove andare a chi rivolgersi è essenziale nei momenti di necessità anche per evitare il panico. I primi rischi che verranno inseriti, in una prima fase, nella gestione della applicazione, saranno quelli relativi al terremoto, l’incendio, l’alluvione, l’attacco terroristico e l’aggressione individuale o di gruppo.

La parte di tutorial sarà concepita come un gioco a livelli con passaggi didascalici e test per autoaddestrarsi a qualsiasi evenienza. Se la campagna di finanziamento andrà a buon fine si prevede che l’applicazione potrebbe essere lanciata per l’inizio del prossimo anno.

 

Alcuni esempi di applicazioni “parziali” già in commercio.

Share This: